Feeds:
Articoli
Commenti

A Bin Laden

Amabile birichino
Simpatico mattacchione
Adorabile discoletto
Buontempone da tutti benvoluto
E’ da un po’ che non ti si vede
Che non dai tue notizie
Lo so che fare la dialisi nel deserto è un casino
E porta via un sacco di tempo
Ma una mail la potresti anche mandare
C’è George W. che sta in pensiero

Annunci

Dandy sciupafemmine
Arguto giornalista
Penna tagliente
Mastino non omologato
Anticonformista militante
Mente libertaria
Sandalo intrepido
Garantista mechato
Craxiano che manco Intini
Minacci querele ai blogger
Lotti con Grillo
Ti opponi a Travaglio
Ti accanisci con Travaglio
Insisti con Travaglio
Sei l’anti-Travaglio
Non molli la presa su Travaglio
Ma non e’
Che poco poco
Rosichi che Travaglio e’ onnipresente
E te invece invece
Scrivi su un Giornale buono
Solo per incartarci il pesce?

Autore: Benty (Tragedie Greche)

Annuncio

Bondoloandia, anno XIV dell’Era Silviesca

Signor presidente, onorevoli colleghi, amanti delle belle lettere, gnocche,

è con il cuore gonfio di speranza che ci accingiamo a rendere pubblico questo nostro invito: scriveteci. La poesia italiana ha bisogno di voi. Noi, invece, abbiamo bisogno di ragazze facili, soldi, Viagra, cellulari di ultima generazione per fare i filmati da mettere su Youtube e di un abbonamento al Bagaglino per la stagione 2008/09 (siamo gente di cultura). Mandateci quindi poesie bondesche e altri simili componimenti (e foto in topless, se siete ragazze facili) a bondologia@gmail.com. il tema è libero, sceglietelo voi. Ciò che importa non è il soggetto a cui dedicate il vostro moto poetico: ciò che importa è che il Maestro gioisca di quanto scriverete, e il Maestro è contento quando scrivete poesie che si uniformano al Canone da Lui creato. Ma ricordatevi, nessuno di noi è il Maestro. Non scrivete immaginando di essere Lui. Non spacciatevi per Lui, nè osate immedesimarvicisiti: non si fa, no no. Siate voi stessi, anche se votate Lega o UDC. Noi siamo gente comprensiva e, tendenzialmente, c’importa una sega.
Le migliori poesie, quelle che più si avvicineranno al Canone, saranno pubblicate su questo foglio letterario, con tutti i riferimenti al legittimo autore.

Coraggio, donne e uomini di buona volontà: per il Maestro, per la Poesia, per l’Arte, per passare il tempo in un modo che non sia sempre quello solito, e cioè lanciare i gatti dal cavalcavia: scriveteci.

Altissimo
Purissimo
Levissimo
Come no
Ma a sentire da come parli
Mi pare che l’acqua più che altro la dai alle begonie
Vecchia spugna

All’Inter

Gioiosa imprevedibilità
Alata pazzia
Geniale sregolatezza
Incredibile zuzzurellonità
Ci mancavano solo le intercettazioni col presunto pappone spacciatore
Ronaldo, torna
Ai travoni ci pensiamo noi

(un ammiratore interista)

Imparziale reggitore d’aula
Alta figura istituzionale
Strenuo difensor de’ diritti altrui
Strepitosa abbronzatura
Complimenti per la figura di merda
Ma tanto si sa
Buon sangue non mente

(nota: la direzione artistica di questo foglio letterario chiede preventivamente scusa alle persone dotate di un normale senso della decenza per aver accostato, con lo scopo di sostenere un parallelo tra Fini e Rocco, la figura di Giacomo Matteotti a quella di Antonio Di Pietro)

Pia donna
Insigne scienziata
Canuta saggezza
Devota temperanza
Legislatrice illuminata
Sicura interprete dei disegni divini
Non è che io non apprezzi quello che fai
Per carità
Il fatto è che ho smesso da tempo di essere un embrione
E adesso sono impegnato in altre cose
Tipo preoccuparmi di non morire d’Alzheimer
O di non mettere al mondo figli disgraziati in partenza
Che muoiano a quattro anni di cose peggiori dell’Alzheimer
Lo so che a te t’importa ‘na sega
Ché c’hai il cilicio e credi nel paradiso
Ma per me son cose importanti
Per cui, se ti potessi fare un attimo i cazzi tuoi
Apprezzerei parecchio